Petsharing, la community dove chiedere e dare ospitalità ai nostri amici animali

Petsharing.it non è, come per l’auto, un servizio di condivisione animali tra più padroni, ma un modo creativo e gratuito per poter lasciare in mani sicure il proprio animale domestico quando si è in partenza

Avete progettato un viaggio ma non potete portare con voi il vostro amico a quattro zampe. State per partire all’improvviso per lavoro e non sapete a chi affidare il vostro cucciolo. Sappiamo che non siete tanto crudeli e stupidi da abbandonare il vostro animale, e per questo vogliamo presentarvi un’idea che ha dato vita ad una sorta di club di pet-sitter che non vi farà più fare, anche in caso di emergenza, mille peripezie per trovare qualcuno pronto a prendersi cura del micio o del coniglio.

Si tratta di Petsharing.it, a cui potete accedere facilmente per chiedere ad altri utenti della community di prendersi cura del vostro compagno quando non ci siete!

Un’ospitalità gratuita e affidabile per trovare ai nostri pets non solo una casa ma anche le coccole di un padrone che non farà mai mancare assistenza, cura e momenti di gioco. Il servizio permette, infatti, di mettere in contatto chi cerca e chi offre ospitalità per i propri animali domestici in caso di assenze per periodi più o meno prolungati.

Un’idea economica e divertente che permette anche a chi non ha un animale di poter ospitare e coccolare nella sua casa un dolce gattino, un criceto o anche un coniglio. Il “petsharing” infatti è rivolto ai possessori e agli amanti di tutti gli animali purché legalmente posseduti.

Per partecipare basta inviare la propria richiesta di iscrizione e caricare le foto del vostro animale. Riceverete i codici di accesso per entrare nella community e potrete mettervi in contatto con gli altri iscritti. Dopo aver utilizzato il servizio potrete anche condividere la vostra esperienza con una recensione, aiutando gli altri utenti a scegliere la miglior sistemazione possibile.

“Convinti sostenitori che la condivisione di una gioia ne moltiplichi i frutti, abbiamo dato vita alla community di PetSharing – hanno raccontato i suoi fondatori che spiegano come l’acronimo del nome, P.S. – non sia qualcosa che si è dimenticato ma qualcosa da non dimenticare”.

Petsharing, però, non si è fermato alla sola condivisione ma sta avviando alcune campagne di sensibilizzazione – come “In caso di bisogno” , patrocinata dalla sezione fiorentina dell’ENPA – per promuove il rispetto e la cura dell’ambiente a partire dalla raccolta dei bisogni dei nostri amici a 4 zampe, i cui fondi saranno destinati all’acquisto di un’ambulanza veterinaria.

Una bella iniziativa che farà di sicuro contenti voi e i vostri amici animali!

A cura di Sofia Capone – © Yes Life

Taggato con: , , ,
Pubblicato in rassegna stampa
Clicca MI PIACE!
Accedi adesso!

Newsletter