Grosseto, firmato il protocollo per la Casa dei Pesci!

News da ‘La Casa dei Pesci’

Grosseto, firmato il protocollo per la Casa dei Pesci!

A siglare il documento, questa mattina, sono stati l’Assessore regionale all’Ambiente Anna Rita Bramerini; il Presidente della Provincia Leonardo Marras, il Presidente della Fondazione Grosseto Cultura Loriano Valentini, i rappresentanti dei Comuni di Grosseto, Magliano in Toscana, Orbetello e Castiglione della Pescaia, e , il Presidente della nostra Associazione Lucio Sabbadini.

I firmatari si impegnano a collaborare ognuno per quanto di propria competenza al fine di fornire l’assistenza tecnica necessaria per l’ottenimento dei permessi di posa in mare dei blocchi di marmo; un tavolo tecnico coordinerà le azioni, verrà anche istituito dalla Fondazione Grosseto Cultura un fondo per raccogliere i contributi pubblici da destinare alla Casa dei Pesci.

“La Provincia – ha dichiarato il Presidente Leonardo Marras – darà pieno sostegno a questa importante operazione di tutela ambientale e valorizzazione artistica del territorio, mettendo a disposizione le proprie professionalità per garantire i migliori risultati. Una barriera così fitta di dissuasori renderà realmente impossibile il passaggio a chi pratica la pesca illegale, garantendo una buona base di partenza per il successo delle operazioni di ripopolamento ittico. La dimostrazione è Talamone: grazie alla Casa dei Pesci, il progetto di ripopolamento attuato dalla Provincia nella zona sta dando importanti risultati.”

“Alla firma di oggi arriviamo tutti con due ferme convinzioni – ha commentato l’Assessore regionale all’Ambiente Anna Rita Bramerini – che il mare della Maremma e il suo habitat sono un patrimonio unico e per questo da salvaguardare e valorizzare. E che solo insieme è possibile farlo. Il protocollo che abbiamo sottoscritto mette in campo una serie di azioni coordinate e integrate per tutelare la flora e la fauna marina, minacciate e spesso purtroppo danneggiate dalla pesca a strascico.

Il tutto sotto il filo conduttore della cultura e dell’arte, elementi fondanti di questa nostra terra. Da tempo la Regione e la Provincia hanno posto in essere attività specifiche per tutelare l’ambiente marino come i dissuasori a mare della pesca illegale. Con il progetto ‘La Casa dei Pesci’ vogliamo fare di più dando vita, non solo ad azioni per proteggere il mare e migliorare il ripopolamento ittico, ma anche percorsi ambientali di mare, con sculture di artisti famosi, un giardino dell’arte marino.

Saranno interventi utili a promuovere una fruizione più responsabile dell’ambiente marino e a sensibilizzare ed accrescere la consapevolezza per il rispetto dell’ambiente, del paesaggio e insieme della cultura e dell’arte”.

L’obiettivo è sviluppare entro l’anno il progetto esecutivo e mettere in mare nella prossima primavera i primi 20 blocchi, possibilmente alla Giannella e a Marina di Alberese.

22 Settembre: Milano, Festa del Pesce d’Aprile

Un GRAZIE di cuore ai Gruppi di Acquisto Solidale della Lombardia, che hanno rinnovato la loro grande amicizia con il nostro progetto, facendolo proprio una volta di più, con il prezioso supporto umano e con una grande raccolta fondi che già ora assicura la messa in mare di 2 dissuasori. Eravamo 350, tutti intorno al nostro logo, che ci fu regalato lo scorso anno proprio dai bambini della Festa del Pesce d’Aprile, gli stessi che oggi, durante la presentazione del progetto hanno dipinto il loro dissuasore per donarcelo: GRAZIE!

Contribuite e fate aderire!

L’adesione è gratuita, perché essere tanti è il primo successo. Il vostro contributo è indispensabile! Movimentare un blocco costa 300-350 euro, la messa in mare altrettanto… sul nostro sito potrete usare PayPal, oppure le coordinate bancarie seguenti:

Associazione ‘Comitato per la Casa dei Pesci’ ONLUS
c/o Centro visite Parco della Maremma – Via del Bersagliere 7/9, 58100 Alberese GR
Codice Fiscale 92076500534 – IBAN: IT21E0200814304000102216722

Taggato con: , , ,
Pubblicato in notizie
Clicca MI PIACE!
Accedi adesso!

Newsletter