Gara podistica: corsa in notturna a 6 zampe

Gara Podistica notturna in riva all’Arno, Lunedì 03 giugno 2013, ore 20,00 @ObiHall

Corsa a 6 zampe

Segnatevi questa data lunedì 03 giugno 2013 ore 20,00 presso Teatro ObiHall, Firenze. Parte la 3 gara podistica di 4 km a 6 zampe, in Notturna, lungo le rive dell’Arno.
Non capita tutti i giorni di proporre al nostro fidato amico a 4 zampe un appuntamento sportivo così divertente tutto per voi!

E’ possibile iscriversi dal 06 maggio presso i vari punti convenzionati come indicato nella locandina o il giorno stesso della gara dalle ore 19,00 in poi. Al solo costo di 5 Euro riceverete il pacco gara comprensivo della T-shirt ufficiale della gara. 

Correre con il proprio cane

Naturalmente ci sono razze espressamente designate dalla natura e dall’uomo per correre grandi distanze, basti pensare ai cani da slitta come Huskies e Alaskan Malamut, ma anche le razze più impensabili nascondono un grande passato di corridori, come gli Schnauzer, che venivano utilizzati come i Dalmata per seguire le carrozze e proteggere i cavalli.

Prima di uscire con Fido per la prossima corsa, però, verificate quali siano i problemi di salute comuni della sua razza, come ad esempio la displasia dell’anca o difficoltà cardiache, che la corsa aggraverebbe. Per essere sicuri conviene sempre chiedere al veterinario.

A seconda della personalità del vostro cane, una corsa può essere una bella esperienza per rafforzare il legame o risolversi in una battaglia ad ogni passo. A patto di essere prudenti e conoscere lo stato di salute del vostro cane.

Ecco qualche piccolo consiglio:

  1. Nella maggior parte dei casi, comunque, potrete capire come reagirà il vostro cane durante una corsa guardando come si comporta durante una normale passeggiata.Se tenderà a strattonare, a gironzolare in varie direzioni o a rendervi la passeggiata in qualche modo impegnativa, è molto probabile che la situazione peggiori con l’aumentare dell’andatura. In sostanza, a ciascun cane la sua distanza. Come a ciascun runner del resto.
  2. Non tutti i tipi di terreno sono adatti alla corsa del cane. Va sempre ricordato infatti che noi disponiamo di scarpe che ci proteggono e con le quali potremmo correre anche sui vetri rotti, i nostri cani no. Evitate di farlo correre su un percorso dove neanche voi correresti a piedi nudi.
  3. Correre fa bene a voi e fa bene anche al vostro cane. Un’attività come la corsa in compagnia del suo padrone lo stanca divertendolo e regalandogli una sensazione di soddisfazione. Ne consegue che sarà meno incline a combinare “guai” durante la vostra assenza.
  4. Non poteva mancare una componente agonistica. Quando comincerete ad andare a correre con il vostro cane avrete aggiunto un’altra ragione a non mollare e a non saltare i vostri allenamenti. Una volta abituato alla corsa serale sarà dura ignorare il suo sguardo quando vi vedrà ritornare dal lavoro. 
  5. Oltre a ciò considerate che la corsa con guinzaglio in mano è leggermente più difficoltosa del normale. Richiede più impegno e lascia meno libertà.

Buon divertimento!

Taggato con: , ,
Pubblicato in Eventi
Clicca MI PIACE!
Accedi adesso!

Newsletter