Una vacanza con il proprio cane a Londra

Tutto quello che c’è da sapere su come portare il proprio cane a Londra.

Una vacanza con il proprio cane a LondraPartire per una vacanza a Londra è bello, visto che parliamo di una delle città più incredibili al mondo, capace di farsi apprezzare anche dopo l’ennesima visita. Raggiungerla è semplicissimo visto che sono ben 6 gli aeroporti che la collegano al resto del mondo, oltre naturalmente anche all’Italia, i cui voli Roma-Londra e Milano-Londra, sono ormai innumerevoli.

Viaggiare per Londra con il proprio cane non è sicuramente una cosa semplicissima vista la nota rigidità inglese (il prezzo giusto da pagare per avere un sistema civile e funzionante). In questi casi è necessario disporre di un semplice passaporto europeo per animali da compagnia, debitamente e accuratamente compilato nelle parti necessarie. Questo include il numero del microchip (anche questo obbligatorio a meno che non sia presente il tatuaggio di riconoscimento ben visibile). E’ importante ricordarsi che il microchip deve essere leggibile tramite lettore ISO e a tal proposito consigliamo di effettuare un test di lettura presso l’ASL o dallo stesso veterinario.

Per quanto concerne il viaggio vero e proprio, la regola base è sempre quella di guardare nei termini e condizioni per vedere quelle che sono le regole riguardanti gli animali da compagnia. In generale per quanto concerne le compagnie aeree di bandiera e tradizionali, non sono presenti complicazioni. Quando invece si opta per i voli economici, ecco che le cose richiedono un pò d’attenzione. Ryanair ed Easyjet, ad esempio, non consentono assolutamente il trasporto di animali, nè nella stiva, nè all’interno della cabina. Con British Airways è possibile portare con sè tranquillamente il proprio cane e sono anche presenti una serie di consigli qui disponibili.

Per quanto concerne l’alloggio, nel caso si opti per case o stanze, il 90% delle agenzie immobiliari presentano delle clausole No Pets con i proprietari, cosa che rende difficile il portare con sè animali. La cosa migliore in questi casi è di scegliere hotel dove è espressamente specificato che si può portare con sè il cane, muovendosi, dunque, con un certo anticipo per evitare spiacevoli sorprese.

E’ richiesto insomma un pò di tempo, ma una volta a destinazione ci si renderà conto di come ne sia valsa davvero la pena, visto che Londra è una metropoli decisamente pet-friendly. Qui sono, infatti, presenti tantissimi spazi verdi in cui spesso è possibile lasciare libero il cane senza guinzaglio e in cui possono giocare con tantissimi altri cani.

Taggato con: , , , , , , ,
Pubblicato in articoli
  • sergio

    …bene, tanti spazi verdi, ma si può’ entrare nei vari musei ed attrazioni varie?

  • ALE

    salve,
    vorrei sapere in che modo posso trasportare il mio cane da londra (dover) a milano .. possibilmente con bus o treno.
    NO AEREO

Clicca MI PIACE!
Accedi adesso!

Newsletter