S.O.S. Cuccioli abbandonati – Lo svezzamento

Cuccioli affamati: basta latte! Voglio la carne!

svezzamento cuccioliUn cucciolo di solito apre gli occhietti verso il 15mo giorno di vita e per lui iniziano le piccole scoperte. I primi giorni continuerà a vedere solo ombre ma, passato questo periodo, inizierà a riconoscere gli oggetti e proverà a muovere i primi passi (e forse è il periodo più esilarante).

Dormirà meno e mangerà anche meno spesso (ogni 3-4 ore ma non preoccupatevi, quando avrà fame si farà capire), inizierà a volere sempre meno il latte e, verso i 25 giorni si può iniziare a parlare di svezzamento.

Non tutti i cani crescono allo stesso modo e quindi è opportuno che sia il veterinario a consigliarvi quando e come iniziare a dargli la carne. Solitamente quello che viene somministrato ai piccolini è lo Starter della Royal Canin che è lo stesso che si dà alla mamma durante l’allattamento. Si presenta come un patè profumatissimo e molto appetibile (volevo assaggiarlo anche io!) e può essere dato sia con un cucchiaino (di solito il dosaggio è da 1 a 5 cucchiaini al giorno, oltre al latte che via via va eliminato) che sciolto nel latte con il biberon.

Nel momento in cui si inserisce nella dieta del cucciolo la carne, è consigliabile dargli anche l’acqua con il biberon oltre al latte. Non provate a mettergli l’acqua nella ciotolina perchè più che berla ci cade dentro, idem per la carne!

I cuccioli solitamente raggiungono l’autonomia nei pasti dopo il 40mo giorno di vita. C’è da aggiungere anche che, quando crescono senza mamma, il loro apprendimento risulta più lento, quindi se non impara da subito a camminare o a mangiare da solo, non vi allarmate! Ci vuole tanta pazienza. Durante questo periodo, dal latte alla carne, è bene sottoporre il cucciolo alla prima terapia vermifuga. Sebbene i vermi siano un fenomeno frequente nei cuccioli, non è detto che un cucciolo appena nato che non è mai venuto a contatto con la madre (se non per pochi momenti) abbia necessariamente contratto i vermi, ma è comunque un passaggio obbligato tra il 25mo ed il 40mo giorno di vita dopo il quale, solitamente, si può fare il primo vaccino.

a cura di Micaela Monterosso

Taggato con: , ,
Pubblicato in articoli
Clicca MI PIACE!
Accedi adesso!

Newsletter