L’addestramento controproducente

Consigli per evitare un addestramento controproducente

Per i proprietari di cani indisciplinati, una breve tirata al guinzaglio e un severo rimprovero possono sembrare l’unico modo di rimettere i loro animali domestici ribelli “in riga”.

L'addestramento controproducente

 

Un nuovo studio sostiene che tali metodi possono causare traumi mentali per l’animale con un forte impatto anche sul suo benessere psicofisico. Si è riscontrato che gli animali che sono addestrati utilizzando tali tecniche “sgradevoli” sono 15 volte più soggetti a presentare sintomi di stress rispetto a quelli formati con tecniche di addestramento più “dolci”, come l’uso, appunto, di dolcetti per i premi e della voce in maniera più morbida.

I cani abituati a ricevere queste ultime tecniche hanno dimostrato una maggiore soddisfazione e di godere di un migliore rapporto con i loro proprietari.

La ricerca, dunque, rifiuta lo stile autorevole di addestramento, diffuso nel 1970 da Barbara Woodhouse e tutt’oggi, purtroppo, ancora molto usato, oltre che sostenuto anche da molti allenatori come Cesar Millan, esperto internazionale di addestramento, conosciuto come “Dog Whisperer”.

I dati parlano chiaro!

Al comando di “sedersi”, i cani che erano stati addestrati con i metodi di “rinforzo negativo” hanno mostrato molti più segnali di stress, come ad esempio:

  • leccarsi il muso (38% rispetto all’ 8% del secondo gruppo)
  • sbadigliare (12% rispetto allo 0%)
  • postura abbassata (46% a fronte di un 8%)

Inoltre, quasi 1 su 10, l’8% del primo gruppo, ha riportato atteggiamenti di shock o pianto.

Consigli per evitare un addestramento controproducente

  1. “Correggilo” con gentilezza. Addestrare un cane a non sporcare in casa, per esempio, significa incorrere in un certo numero di piccoli incidenti, impossibili da evitare. Ricorda che sgridarlo, rimproverarlo e punirlo non serve a niente, se non a confonderlo. Anche se lo sorprendi mentre sta per combinare qualcosa, digli semplicemente “No!”.
  2. Lodalo. Fai molti complimenti al tuo cane ogni volta che fa qualcosa nel modo giusto.
  3. Addestrare un cane significa anche abituarlo a un tono allegro.
  4. Non scordarti di dargli una ricompensa quando si è comportato bene.

E tu hai qualche segreto in più?
Condividilo con gli altri che potranno contribuire a loro volta con un nuovo inaspettato consiglio!

Taggato con: , , , ,
Pubblicato in articoli
Clicca MI PIACE!
Accedi adesso!

Newsletter