Il Gatto nell’arte: iniziativa de “La Nazione”

A FEBBRAIO si celebra la “festa internazionale del gatto”.

Iniziativa Il gatto nell'arte_LaNazione_PetSharing

Il gatto domestico (Felis silvestris catus Schreber, 1775) è un mammifero carnivoro, appartenente alla famiglia felidi. È il felino col più vasto areale nel mondo e con la popolazione più numerosa.

Il gatto può inoltre manifestare il proprio affetto verso il padrone facendo le fusa ed allungando le zampe. In tali momenti resta con gli occhi chiusi ed il padrone, in una forma di imprinting, rappresenta per lui la vera madre.

Il gatto apparve sulla Terra prima del cane e della maggior parte degli animali domestici, tuttavia, è stato uno degli ultimi ad essere stato addomesticato.

Come ogni buon cacciatore, il gatto ha sviluppato le parti del cervello che vengono associate in particolare alle funzioni sensitive; più semplice, invece, lo sviluppo dei lobi frontali (considerati strettamente legati all’intelligenza) rispetto all’uomo e agli altri primati.

Anche noi vogliamo festeggiare i nostri amici felini, e abbiamo organizzato un’iniziativa qui nell’auditorium de ’La Nazione’ l’11 febbraio alle ore 16.30.

La DottoressaCristina Acidini (Soprintendente per il patrimonio storico, artistico e etnoantropologico e per il Polo museale della città di Firenze) ci parlerà de “Il gatto nell’arte“, e la Dottoressa Maria Sframeli, Direttore del Museo degli argenti e dell’ufficio catalogo e ufficio ricerche della Soprintendenza, ci parlerà dei quadri che raffigurano gatti
presenti nelle collezioni fiorentine.

Vedremo anche bellissime immagini.
L’ingresso è libero, ma è necessario prenotare, chiamando il numero 055.2495656 dalle ore 9 alle 21.

Non c’è alcuna necessità di sculture in una casa in cui vive un gatto.

a cura di Patrizia Lucignani
La Nazione Firenze

Taggato con: , , , , ,
Pubblicato in articoli
Clicca MI PIACE!
Accedi adesso!

Newsletter